vialpina
Navigation Menu
Grande Traversata delle Alpi

Benvenuto sul sito della Grande Traversata delle Alpi, l'itinerario escursionistico che unisce tutto l'arco alpino Piemontese con 120 posti tappa per oltre 1.000 km dalla Val Tanaro al Lago Maggiore.

Sui sentieri della natura, alla scoperta delle culture alpine!

Balme, frazione Cornetti

Le Valli di Lanzo sono cinque valli comprese tra la Valle dell’Orco a Nord e la Val di Susa a Sud. Il nome deriva dalla Città di Lanzo Torinese.

Nella frazione Cornetti 1.432 m. si trova il posto tappa di Balme.

Bocchiardoni, frazione di Pramollo

La Val Chisone, una delle valli occitane piemontesi, si trova nella provincia di Torino e si estende dal comune di Pinerolo fino al territorio del comune di Sestriere.

Nel territorio del comune di Pramollo, si trova il posto tappa Bocchiardoni  a quota 1.150 m.

Alpeggio di Toglie, Comune di Mattie

La Val di Susa è una valle alpina situata nella parte occidentale del Piemonte, ad ovest di Torino e prende il nome dalla città di Susa.

Qui si trova il posto tappa di Alpeggio di Toglie 1.534 m, comune di Mattie.

Le Roux, comune di Abriès (Francia)

Il Queyras è una regione francese situata nel dipartimento delle Alte Alpi nella Francia occidentale, ricca di boschi di pini e larici. La regione custodisce il Parco naturale del Queyras.

In questo territorio si trova il posto tappa Le Roux 1.760 m

Abriès (Francia)

Il Queyras è una regione francese situata nel dipartimento delle Alte Alpi nella Francia occidentale, ricca di boschi di pini e larici. La regione custodisce il Parco naturale del Queyras.

In questo territorio si trova il posto tappa di Abriès 1.560 m

Refuge Mont Viso, comune di Ristolas (Francia)

Il Queyras è una regione francese situata nel dipartimento delle Alte Alpi. Nel territorio del Parco Naturale del Queyras in cui si trova il posto tappa Refuge Mont Viso 2.460 m, comune di Ristolas (Francia).

Rifugio del Lago, comune di Molini di Calasca

La Valle Anzasca è una vallata che si incunea nelle Alpi Pennine separando la catena dell’Andolla dai contrafforti valsesiani del Monte Rosa. La parte alta della valle si affaccia sul Massiccio del Monte Rosa.

Nel territorio del’omonimo comune, si trova il posto tappa Molini di Calasca 1.545 m.

Campello Monti - Alpe del Lago

Campello Monti, comune di Valstrona

La Valle Strona è una valle situata nella Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, prende il nome dal torrente Strona ed è situata tra la val d’Ossola e la Valsesia. La valle si raggiunge partendo dalla cittadina di Omegna situata nella parte settentrionale del lago d’Orta.

In questa valle si trova il posto tappa Campello Monti 1.305 m, comune di Strona.

Rimella - Campello Monti

Campello Monti - Alpe del Lago

Alpe del Lago - Molini di Calasca

Rimella

La Val Mastallone è una valle alpina laterale alla Val Sesia in provincia di Vercelli, attraversata dal torrente Mastallone, dal quale essa prende il nome.

In questa valle si trova il posto tappa Rimella 1.176 m.

Rimella - Campello Monti

Santa Maria di Fobello - Rimella

Santa Maria di Fobello, frazione di Fobello

Il paese di Fobello sorge a 880 m, in Alta Val Mastallone. Per la bellezza e la ricchezza dei suoi boschi, la zona è chiamata Conca di Smeraldo ed è inserita nel Parco Naturale dell’Alta Valsesia.

In questa località si trova il posto tappa Santa Maria di Fobello 1.095 m, frazione di Fobello.

Santa Maria di Fobello - Rimella

Carcoforo

Il comune di Carcoforo si trova in provincia di Vercelli ed è posizionato nella suggestiva Val d’Egua, attraversata dall’omonimo torrente. Carcoforo fa parte del Parco naturale Alta Valsesia.

In questa località si trova il posto tappa Carcoforo 1.304 m.

Rima - Carcoforo

Rima

La Val Sermenza è una valle alpina laterale alla Val Sesia in provincia di Vercelli. Uno dei comuni presenti sul territorio di questa valle è Rima, centro abitato più alto della provincia di Vercelli posizionata ad una altezza di 1.417 metri.

In questo territorio, si trova il posto tappa Rima 1.411 m.

Rima - Carcoforo

San Antonio Val Vogna - Rima

Sant’Antonio di Val Vogna, frazione di Riva Valdobbia

La Val Vogna è una valle laterale della Valsesia ed è percorsa dal torrente Vogna. La Val Vogna anticamente era la via più funzionale per transitare dalla Valsesia alla valle di Gressoney.

Nel territorio del comune di Riva Valdobbia si trova il posto tappa Sant’Antonio di Val Vogna 1.381 m.

San Antonio Val Vogna - Rima

Rifugio Rivetti, comune di Andorno Micca

La Valle Cervo, territorio montano biellese che si sviluppa lungo il corso del torrente Cervo, ha svolto per secoli la funzione di zona di transito di mandrie e popolazioni provenienti dalle alte valli del Lys e della Sesia.

In questa valle si trova il posto tappa Rifugio Rivetti 2.150 m, comune di Andorno Micca.

San Giovanni di Andorno - Rifugio Rivetti

Santuario San Giovanni di Andorno, comune di Campiglia

La Valle del Cervo è la seconda vallata del Biellese per lunghezza, prende il nome dall’omonimo torrente che la percorre per tutta la sua lunghezza.

Nel territorio del comune di Rosazza si trova il posto tappa Santuario San Giovanni di Andorno 1.020 m.

San Giovanni di Andorno - Rifugio Rivetti

Oropa - San Giovanni di Andorno

Santuario di Oropa, comune di Biella

La Valle Oropa prende il nome dall’omonimo fiume che la attraversa. Di notevole rilevanza per il patrimonio storico e culturale della valle è la presenza del Santuario di Oropa.

Qui si trova il posto tappa Santuario di Oropa 1.100 m, nel comune di Biella.

Oropa - San Giovanni di Andorno

Rifugio Coda, comune di Pollone

La Valle Oropa è una piccola vallata, particolarmente ricca d’acqua, che prende il nome dell’omonimo torrente che la percorre. Interamente compresa nella provincia di Biella, in questa valle si trova il posto tappa Rifugio Coda 2.280 m, comune di Pollone.

Talosio, frazione di Ribordone

La Valle di Ribordone è una valle laterale alla Valle Orco situata nelle Alpi Graie in provincia di Torino nel Parco Nazionale del Gran Paradiso.

In questa vallata si trova il posto tappa Talosio 1.225 m, frazione di Ribordone.

Ronco Canavese

La Valle Soana è una valle situata nelle Alpi Graie in provincia di Torino.  Perpendicolare alla catena alpina con andamento est-ovest, è percorsa dal torrente omonimo ed è conosciuta per la spettacolarità dei suoi panorami.

Nell’omonimo comune, si trova il posto tappa Ronco Canavese 948 m.

Piamprato, frazione di Valprato Soana

La Val Soana si trova sul versante sud del massiccio del Gran Paradiso. È percorsa per la sua lunghezza dal torrente Soana. Nella valle sono presenti alcuni piccoli laghi alpini, il principale dei quali è il Lago Lasin. La vallata è caratterizzata da una vegetazione lussureggiante, mentre nei centri abitati si può sentire parlare ancora il patois, tipico dialetto franco-provenzale e si possono incontrare ancora persone che indossano tutto l’anno il loro costume tipico.

Nel comune di Valprato Soana si trova il posto tappa Piamprato 1.551 m.

Fondo, frazione di Traversella

La Valchiusella si sviluppa per circa 25 chilometri nelle Alpi Graie, ai confini tra la provincia di Torino e la Valle d’Aosta. La valle è attraversata dal torrente Chiusella, dal quale prende il nome. La Valchiusella offre una straordinaria varietà di paesaggi naturali e di testimonianze dell’attività umana.

Nella frazione di Fondo dove termina la strada della che percorre la Valchiusella la quale continua solamente con una strada sterrata che conduce alle frazioni superiori e particolarmente alla frazione Tallono, si trova il posto tappa di Fondo 1.074 m.

Rifugio Piazza, comune di Traversella

La Valchiusella è un territorio lungo circa 25 chilometri, situato nel Canavese e come per moltissime valli, prende il nome dal torrente che lo attraversa . La Valchiusella inizia tra i boschi ed i prati delle colline sopra Ivrea e arriva sino a Traversella. La bassa valle è caratterizzata da rilievi collinari coperti da fitti boschi.

In questa valle sti nel comune di Traversella si trova il posto tappa Rifugio Piazza 827 m.

Rifugio Chiaromonte, comune di Traversella

La Valchiusella è un territorio lungo circa 25 chilometri, situato in provincia di Torino e più precisamente nel Canavese, che prende il nome dal torrente che lo attraversa

In questa valle si trova il posto tappa Rifugio Chiaromonte 2.025 m all’Alpe Lavasoza, comune di Traversella, sullo spartiacque tra la Valchiusella e la valle della Dora Baltea.

Scalaro, comune di Quincinetto

Il territorio della Valle Dora Baltea Canavesana si trova tra i due versanti del fiume che l’attraversa e che le dà il nome. La vallata è l’ultimo lembo piemontese prima della Valle d’Aosta. La valle della Dora Baltea ha un orientamento nord ovest – sud est.

In questa regione nel comune di Quincinetto si trova il posto tappa Scalaro 1.413 m.

San Lorenzo, frazione di Locana

La Valle del Piantonetto è una valle laterale alla Valle Orco situata nelle Alpi Graie in provincia di Torino e congiunge Pont Canavese al Colle del Nivolet. Il paesaggio è quello tipico delle vallate glaciali, dove è evidente l’azione modellatrice dei ghiacciai nel corso dei millenni.

In questa zona si trova il posto tappa San Lorenzo 1.045 m, frazione di Locana

Noasca

La Valle Orco anche nota Valle di Locana o Valle di Ceresole è una valle situata nelle Alpi Graie ed è scavata dall’omonimo fiume. In questa vallata si trova il posto tappa Noasca 1.058 m.

 

Ceresole Reale

La Valle Orco, chiamata anche Valle di Locana o Valle di Ceresole è una valle situata nelle Alpi Graie e attraversata dall’omonimo fiume Orco.

Nel territorio della Valle Orco si trova il posto tappa Ceresole Reale 1.501 m.

Pialpetta, comune di Groscavallo

Le Valli di Lanzo sono tre valli delle Alpi Graie piemontesi, sono contornate da alcune delle maggiori vette del Piemonte. Prendono il nome dalla cittadina di Lanzo Torinese, posta su un’antica morena glaciale al termine delle valli.

In questa zona si trova il posto tappa Pialpetta 1.069 m, comune di Groscavallo.

Balme - Pialpetta

Rifugio Gastaldi, comune di Balme

La Conca Crot del Ciaussinè, a 2.659 m, è una splendida località alpina che prende il nome da un’antica cava di calce, circondata da alcune fra le più belle vette della Valli di Lanzo.

In questa località, in una posizione panoramica, si trova il Rifugio Gastaldi 2.759 m, comune di Balme.

Rifugio Ciriè, frazione Pian della Mussa, comune di Balme

Il Pian della Mussa è un vasto pianoro situato a quota 1.800 m, al termine della Val d’Ala, nelle Valli di Lanzo. Situato in provincia di Torino, vi nasce il fiume Stura di Lanzo. Nel comune di Balme si trova il posto tappa Rifugio Ciriè 1.850 m, frazione Pian della Mussa.

Villaretto, frazione di Usseglio

Le Valli di Lanzo sono cinque valli delle Alpi Graie piemontesi, sono contornate da alcune delle maggiori vette del Piemonte, soprattutto lungo la linea di confine di Stato tra Italia e Francia. Queste vallate possiedono una bellezza non deturpata da impianti o insediamenti invasivi e lo spazio alpinistico fruibile si estende fino alla regione confinante della Savoia.

Qui si trova il posto tappa Villaretto 1.265 m, frazione di Usseglio.

Malciaussia, frazione di Usseglio

Le Valli di Lanzo sono cinque valli delle Alpi Graie piemontesi, comprese tra la Valle dell’Orco a Nord e la Val di Susa a Sud. Prendono il nome dalla cittadina di Lanzo Torinese, posta su un’antica morena glaciale al termine delle valli. Sono solcate da vari torrenti, ciascuno di questi, in ogni valle chiamati Stura, che confluiscono nel fiume Stura di Lanzo.

Nel territorio del comune di Usseglio si trova il posto tappa Malciaussia 1805 m.

Rifugio Cibrario, comune di Usseglio

Le Valli di Lanzo sono tre valli delle Alpi Graie piemontesi, così chiamate per la presenza della cittadina di Lanzo Torinese. La vicinanza delle valli, consente lunghe passeggiate, toccando colli storici che offrono dei panorami eccezionali.

In questa zona si trova il posto tappa Rifugio Cibrario 2.616 m, comune di Usseglio.

Rifugio Daniele Arlaud, comune di Salbertrand

La Valle di Susa si trova nelle Alpi Cozie e Graie in Piemonte, tra Torino e il confine francese. Le vette della Valle superano la quota di 3.000 metri: la più alta è il monte Rocciamelone, con i suoi 3.538 m.

In questa valle nel Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand si trova il posto tappa Rifugio Arlaud 1.771 m, situato nel comune di Salbertrand.

Rifugio Amprimo, comune di Bussoleno

La Valle di Susa, situata in provincia di Torino, è da sempre un importante percorso di collegamento attraverso l’Europa, un territorio che ha la caratteristica di custodire le tracce del passaggio di eserciti, sovrani, mercanti, pellegrini e artisti che nel corso dei millenni hanno contribuito a costruire l’identità europea. La Val Susa ospita il Parco Naturale Orsiera – Rocciavrè.

In questa zona si trova il posto tappa Rifugio Amprimo 1.385 m, comune di Bussoleno.

Rifugio Valgravio, comune di San Giorio

Il Vallone del Gravio è una piccola valle laterale della Val Susa formata dall’omonimo torrente.

In questa valle si trova il posto tappa Rifugio Valgravio 1.400 m, comune di San Giorio.

Il Truc, frazione di Mompantero

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse non lacus eu eros tempus lacinia a vel massa. Etiam tellus enim, viverra in consequat in, faucibus eget elit. Cras luctus risus tortor. Duis sed urna non ante tristique molestie. Ut non posuere lectus, in suscipit erat.

Indritto, borgata Marone, frazione di Coazze

La Val Sangone è una valle alpina torinese, situata nella parte occidentale del Piemonte e tracciata dal percorso del torrente Sangone.

Nel comune di Coazze si trova il posto tappa Indritto, borgata Marone 956 m.

Borgata Ferria - Borgata Marone

Borgata Ferria, Forno di Coazze

La Val Sangone è una valle alpina della parte occidentale del Piemonte, tracciata dal percorso del torrente Sangone.

In questa valle si trova il posto tappa Borgata Ferria 959 m a Forno di Coazze.

Borgata Ferria - Borgata Marone

Gran Faetto, frazione di Roure

La Val Chisone è una valle alpina situata in provincia di Torino e che si incunea nelle Alpi Cozie. La Val Chisone inizia a Pinerolo e termina a Sestriere ed è attraversata dall’omonimo fiume che la percorre in tutta la sua lunghezza.

Nel territorio del comune di Roure, si trova il posto tappa Gran Faetto 1.270 m momentaneamente chiuso.

Pra Catinat, comune di Fenestrelle

La Val Chisone è una valle alpina situata in provincia di Torino e fa parte delle valli occitane e della Comunità Montana Valli Chisone e Germanasca.

In questa zona è presente il posto tappa Pra Catinat 1.765 m, comune di Fenestrelle.

Usseaux

La Valle Chisone è una delle tre Valli Valdesi del Pinerolese. Insieme alla Val Germanasca e alla Val Pellice sono ancor oggi principali sedi della Chiesa Evangelica Valdese.

In questa valle si trova il posto tappa Usseaux 1.446 m.

Borgata Didiero, comune di Salza di Pinerolo

La Valle Germanasca è una valle laterale alla val Chisone ed è percorsa dal torrente Germanasca.

Nel territorio del comune di Salza di Pinerolo si trova il posto tappa Borgata Didiero a quota 1.250 m.

Balsiglia, frazione di Massello

La Valle Germanasca, situata nella provincia di Torino, è una Valle laterale alla Val Chisone ed è percorsa dall’omonimo torrente.

Nella frazione di Massello si trova il posto tappa di Balsiglia 1.370 m, nel Comune di Massello.

Villa di Rodoretto, frazione di Prali

La Val Germanasca, verdissima e aspra, oggi è un autentico paradiso nascosto tra montagne impervie. Questa vallata è situata nella parte occidentale del Piemonte, nella zona delle Alpi Cozie.

In questa zona è presente il posto tappa Villa di Rodoretto 1.432 m, frazione di Prali.

Villanova - Villa di Rodoretto (A2)

Ghigo di Prali

La Valle Germanasca si trova in provincia di Torino ed è una valle laterale della Val Chisone.

La località di maggior interesse turistico della valle è Ghigo, frazione di Prali, dove si trova il posto tappa Ghigo di Prali 1.455 m

Massello

La Valle Germanasca è una vallata collocata in provincia di Torino, percorsa dall’omonimo torrente. La valle è una diramazione della Val Chisone e lungo il suo percorso si dirama, in vari valloni laterali, dei quali il più importante è il vallone di Massello.

In questa vallata si trova il posto tappa Massello 1.280 m.

 

Rifugio Lago Verde, comune di Prali

La Valle Germanasca è una valle torinese, percorsa dall’omonimo torrente e caratterizzata da paesi formati da case antiche dove si conservano ancora vive le antiche tradizioni montane.

Nel territorio del comune di Prali si trova il posto tappa Rifugio Lago Verde 2.583 m, comune di Prali.

La Monta, Comune di Ristolas (Francia)

Il Queyras è una regione francese situata nel dipartimento delle Alte Alpi. Rappresenta l’estensione geografica del fiume Guil, e pertanto, può anche venire chiamata Valle del Guil. La regione ospita il Parco Naturale del Queyras. In questa regione si trova il posto tappa di Ristolas 1.650 m.

Vaccera, comune di Angrogna

La valle d’Angrogna è una diramazione secondaria della più importante Val Pellice, solcata dall’omonimo torrente ,un piccolo affluente del torrente Pellice. La Valle d’Angrogna è caratterizzata da boschi di castagni, faggi e betulle.

Nel territorio del comune di Angrogna si trova il posto tappa Vaccera 1.540 m.

Rifugio Granero, comune di Bobbio Pellice

La Valle Pellice è la più meridionale delle valli della provincia di Torino e prende il nome dal torrente che la percorre. Si tratta di una delle tre Valli Valdesi.

Nel territorio del comune di Bobbio Pellice, si trova il Rifugio Granero 2.377 m, comune di Bobbio Pellice.

Villanova, frazione di Bobbio Pellice

La Valle Pellice è la più meridionale delle valli della provincia di Torino, prende il nome dal torrente che la percorre ed è una delle tre Valli Valdesi.

In questa valle si trova il posto tappa di Villanova 1.223 m, frazione di Bobbio Pellice.

Villanova - Villa di Rodoretto (A2)

Rifugio Jervis, comune di Bobbio Pellice

La Valle Pellice è la più meridionale delle valli della provincia di Torino. Prende il nome dal torrente che la bagna ed è situata al centro delle Alpi Cozie. Lunga poco più di 20 km, culmina con il Monte Granero, sul confine italo francese. In questa zona si trova il posto tappa Rifugio Jervis 1.740 m, conca del Prà, comune di Bobbio Pellice.

Rifugio Sella, comune di Crissolo

La Valle Po è una valle delle Alpi Cozie solcata dal fiume Po. Questa vallata è conosciuta per la presenza di una delle vette più conosciute delle Alpi, il Monviso e le sorgenti del fiume più lungo d’Italia, il Po.

In questa vallata si trova il posto tappa Rifugio Sella 2.640 m, comune di Crissolo.

Pian Melzè, comune di Crissolo

La località Pian Melzé, nome occitano che significa bosco di larici, è un località nota anche come Pian della Regina, situata nella Valle Po, nella Provincia di Cuneo. La Valle Po è scavata dal fiume Po prima che entri nella Pianura Padana. Poco distante si trova la Riserva Naturale di Pian del re

In questa zona si trova il posto tappa Pian Melzè 1.714 m, comune di Crissolo.

Chianale

La Valle Varaita è una valle della provincia di Cuneo, sovrastata dal massiccio del Monviso e arricchita dalla presenza di numerosi laghi alpini, antiche borgate e del Bosco dell’Alevè.

In questa località si trova il posto tappa Chianale 1.797 m nel comune di Pontechianale.

Forest, frazione di Pontechianale

La Valle Varaita è una valle della provincia di Cuneo. Il simbolo della valle è il Monviso, la montagna più alta delle Alpi Cozie che raggiunge una quota di 3.841 m.

In questa località si trova il posto tappa Forest 1.614 m, frazione di Pontechianale.

Chiesa, frazione di Bellino

La Valle Varaita è una valle della provincia di Cuneo. Il simbolo della valle è il Monviso, la montagna più alta delle Alpi Cozie che raggiunge una quota di 3.841 m. Il Monviso, i laghi, le antiche borgate e la presenza del Bosco dell’Alevè, fanno della Valle Varaita un’apprezzata meta turistica.

Nel territorio del comune di Bellino si trova il posto tappa di Chiesa 1480 m.

Gilba, frazione di Brossasco

La Valle Varaita è una valle della provincia di Cuneo. Il simbolo della valle è il Monviso, la montagna più alta delle Alpi Cozie che raggiunge una quota di 3.841 m.

In questa valle si trova il posto tappa Gilba 1.169 m, frazione di Brossasco.

Rifugio Vallanta, comune di Pontechianale

La Valle Varaita fa parte delle valli occitane italiane e rappresenta uno dei patrimoni più preziosi delle nostre Alpi. Racchiusa dalla Val Maira e dalla Valle Po, è sovrastata dall’imponente gruppo del Monviso raggiungibile seguendo numerosi percorsi adatti ai più e ai meno esperti.

In questa zona si trova il posto tappa Rifugio Vallanta 2.450 m, comune di Pontechianale.

Pagliero, frazione di San Damiano Macra

La Valle Maira è una valle alpina in provincia di Cuneo, lunga circa 45 km,  è tagliata a metà dal torrente che le dà il nome: il Maira.

In questa vallata si trova il posto tappa Pagliero 1015 m, frazione di San Damiano Macra.

Serre, frazione di Elva

Il Vallone di Elva è una valle laterale alla Valle Maira, percorsa dall’omonimo torrente, si presenta angusta nella parte iniziale, con gole e passaggi stretti, mentre nella parte superiore, si apre in vaste conche. Qui la vista può spaziare verso le cime più alte delle Alpi Cozie. Questa vallata è  terra ricca di tradizioni e caratterizzata dalla parlata occitana.

In questa valle si trova il posto tappa Serre 1.637 m, frazione di Elva.

Rifugio Barbara Lowrie, comune di Bobbio Pellice

La Val Pellice è una valle alpina in provincia di Torino. Prende il nome dal torrente Pellice. Anticamente era chiamata Valle di Luserna. La notevole bellezza del paesaggio che caratterizza la Val Pellice, le borgate, i boschi, le foreste, le montagne ed i laghetti alpini, unitamente alle vicissitudini del popolo valdese nei secoli scorsi, costituiscono un ottima attrattiva turistica per coloro che amano la montagna

In questa vallata si trova il posto tappa Rifugio Barbara Lowrie 1.753 m, comune di Bobbio Pellice.

Ussolo, frazione di Prazzo

La Valle Maira prende il nome dall’omonimo torrente che la percorre nella sua lunghezza. I territori e le cime della valle attraversano un gran numero di differenti formazioni geologiche, identificate da caratteristiche geologiche e petrologiche facilmente distinguibili.

In questa vallata si trova il posto tappa Ussolo 1.337 m, frazione di Prazzo.

Chiappera, frazione di Acceglio

La Valle Maira è una valle alpina in provincia di Cuneo e prende il nome dall’omonimo torrente che la percorre nella sua lunghezza.

In questa valle si trova il posto tappa di Chiappera 1.661 m, frazione di Acceglio.

Chialvetta, frazione di Acceglio

La borgata Chialvetta si trova in provincia di Cuneo ed è la frazione principale del Vallone di Unerzio, una vallata secondaria della Valle Maira.

Nel territorio del comune di Acceglio si trova il posto tappa di Chiavetta 1.494 m.

Vernetti, frazione di Marmora

La Valle Maira, anche conosciuta come Valle Macra, si trova in provincia di Cuneo e prende il nome dal torrente Maira che l’attraversa. La Valle Maira per le sue caratteristiche storiche, artistiche e naturalistiche offre numerose attrattive turistiche.

In questa vallata si trova il posto tappa Vernetti 1.223 m, frazione di Marmora.

Macra

La Valle Maira, detta anche Valle Macra, è collocata in provincia di Cuneo e prende il nome dal torrente che la percorre. Il territorio è caratterizzato dalla presenza di differenti formazioni geologiche stratificate ben visibili durante le escursioni.

In questa valle si trova il posto tappa di Macra 875 m.

Palent, frazione di Macra

La Valle Maira, detta anche Valle Macra, fa parte della provincia di Cuneo e prende il nome dal torrente Maira. Il territorio è caratterizzato dalla presenza di differenti formazioni geologiche, stratificate ben visibili durante le escursioni.

In questa zona si trova il posto tappa Palent 1463 m, frazione di Macra.

Borgata Chiesa, comune di Celle Macra

La Valle Maira è una valle alpina della provincia di Cuneo. Prende il nome dal torrente Maira che la percorre nella sua lunghezza.

In questa valle si trova il posto tappa di Borgata Chiesa 1.270 m, nel comune di Celle Macra.

Santuario di San Magno, comune di Castelmagno

La Valle Grana è una valle della provincia di Cuneo, situata tra la Valle Maira e la Valle Stura di Demonte. La Valle Grana, incastonata tra le Alpi Marittime e le Alpi Cozie, è la patria del famoso e rinomato formaggio Castelmagno.

Nel territorio del comune di Castelmagno, si trova il posto tappa Santuario di San Magno 1.761 m.

Rifugio Talarico

La Valle Stura è segnata in tutto il suo territorio dal fiume Stura, che defluisce dal lago della Maddalena. La valle si presenta con dolci declivi nel tratto iniziale, più aspra e tipicamente alpina nella parte alta. L’originale fascino della valle è nelle sue antiche case alpine.

In questa valle si trova il posto tappa Rifugio Talarico 1.712 m, comune di Pietraporzio.

Rifugio Migliorero, comune di Vinadio

La Valle Stura di Demonte è una vallata che si sviluppa lungo il corso del fiume Stura di Demonte. Nella valle, che separa le Alpi Marittime dalle Cozie Meridionali, scorre il fiume Stura.

In questa vallata si trova il posto tappa Rifugio Migliorero 2.100 m, comune di Vinadio.

Sambuco

La valle Stura è incastonata fra le cime che separano le alpi Marittime dalle Cozie e si estende per oltre 60 km. La vallata per il suo clima e la sua posizione geografica, può vantare un’eccezionale varietà di specie floreali. La valle offre al turista un ambiente ricco di storia, tradizione e cultura.

Nella Valle Stura si trova il posto tappa Sambuco 1.184 m.

Strepeis, frazione Bagni di Vinadio

La località Bagni di Vinadio sorge nel Vallone dei Bagni laterale alla Valle Stura di Demonte, a 1.300 m. Si trova al centro della conca presente in corrispondenza della confluenza del rio Ischiator nel torrente Corborant, in posizione rialzata su di un declivio.

In questa località si trova il posto tappa Strepeis, frazione Bagni di Vinadio 1.281 m, comune di Vinadio.

Sant’Anna, frazione di Vinadio

La Valle Insciauda è una valle laterale della Valle Stura di Demonte che si sviluppa lungo il corso del fiume Stura di Demonte. Il suo territorio è interamente incluso nella provincia di Cuneo, a cavallo tra le Alpi Marittime e le Alpi Cozie. Alla sua testata si trova il colle della Maddalena, importante valico stradale tra Italia e Francia.

Nel territorio del comune di Vinadio, si trova il posto tappa Sant’Anna 2.010 m, frazione di Vinadio

Rifugio Malinvern, comune di Vinadio

La Valle Stura di Demonte è una vallata che si sviluppa lungo il corso del fiume Stura di Demonte. Il suo territorio è interamente incluso nella provincia di Cuneo, a cavallo tra le Alpi Marittime e le Alpi Cozie.

In questa vallata si trova il posto tappa Rifugio Malinvern 1.839 m, comune di Vinadio.

Rifugio Questa, comune di Valdieri

La Valle Gesso fa parte delle Alpi Marittime. La vallata è dominata da vette importanti, prima fra tutte l’Argentera ed è caratterizzata da scoscesi valloni e splendidi ambienti selvaggi ricchi di flora e di fauna.

Nel territorio del comune di Valdieri si torva il posto tappa Rifugio Questa 2.388 m.

Pontebernardo, frazione di Pietraporzio

La Valle Stura di Demonte si sviluppa per circa 50 km, seguendo il corso del fiume Stura di Demonte. Il suo territorio è interamente compreso nella provincia di Cuneo, a cavallo tra le Alpi Marittime e le Alpi Cozie.

In questa vallata si trova il posto tappa Pontebernardo 1.323 m, frazione di Pietraporzio.

Terme di Valdieri, comune di Valdieri

La Valle Gesso, nella provincia di Cuneo, è una valle delle Alpi Marittime. Inizia poco oltre l’abitato di Borgo San Dalmazzo e prosegue verso Valdieri, dove si biforca nei valloni di Entracque e Terme di Valdieri. Per la sua posizione all’interno della curva delle Alpi, la valle ha una conformazione abbastanza complessa.

In questa località nel Parco Naturale delle Alpi Marittime si trova il posto tappa Terme di Valdieri 1.368 m, comune di Valdieri

Rifugio Genova, comune di Entracque

La Valle Gesso è una valle delle Alpi Marittime, caratterizzata dal vasto bacino del torrente Gesso. La vallata appartiene al territorio delle Alpi Marittime ed è dominata da vette importanti, prima fra tutte l’Argentera. La Valle Gesso è caratterizzata da splendidi ambienti ricchi di flora e di fauna, la cui presenza è stata determinante per l’istituzione del Parco delle Alpi Marittime, area protetta della Regione Piemonte confinante con il Parco Nazionale del Mercantour in territorio francese.

In questo territorio si trova il Rifugio Genova 2.020 m, comune di Entracque.

 

Rifugio Ellena – Soria, comune di Entracque

Situata nelle Alpi Marittime, la Valle Gesso è percorsa dall’omonimo torrente. Nel XIII secolo vi si rifugiarono popolazioni occitane, le cui tradizioni culturali e linguistiche sono ancora oggi molto evidenti.

Nel comune di Entraque si trova il posto tappa Rifugio Ellena – Soria 1.840 m.

Trinità, comune di Entracque

Il territorio della Valle Gesso è interamente compreso nella provincia di Cuneo. La Valle Gesso ha uno sviluppo di circa trenta chilometri ed è percorsa dal vasto bacino del torrente Gesso, ampiamente modellato dall’azione dei ghiacciai. La vallata costituisce il «cuore» delle Alpi Marittime dove si trovano le vette principali ed è compresa nell’area del Parco naturale delle Alpi Marittime.

In quest’area si trova il posto tappa Trinità 1.093 m, comune di Entracque.

Palanfrè, comune di Vernante

La Valle Vermenagna è una valle delle Alpi Marittime che si sviluppa interamente nel territorio della provincia di Cuneo. Il territorio del comune di Vernante fa parte del Parco delle Alpi Marittime.

In questa località si trova il posto tappa di Palanfrè 1379 m, comune di Vernante.

Rifugio Garelli, comune di Chiusa Pesio

La Valle Pesio, nel cuore delle alpi ligure, prende il nome dal fiume Pesio che la percorre per tutta la sua lunghezza. La Valle Pesio si contraddistingue per la bellezza dei boschi e per la varietà della flora e della fauna. E’ dominata dal Monte Marguareis, cima più elevata delle Alpi Liguri, il cui massiccio è caratterizzato da uno dei sistemi carsici più importanti dell’arco alpino occidentale.

In questa valle si trova il posto tappa Rifugio Garelli 1.970 m, comune di Chiusa Pesio.

Rifugio De Giorgio, comune di Roccaforte Mondovì

L’alta Valle Ellero è una zona di elevato pregio ambientale. La zona beneficia della vicina presenza del parco naturale dell’alta Valle Pesio e Tanaro.

In questa zona si trova il posto tappa Rifugio De Giorgio 1.761 m, comune di Roccaforte Mondovì.

Rifugio Mongioie, comune di Ormea

La Valle Tanaro è tradizionalmente considerata come il ponte di collegamento tra il Piemonte e la riviera Ligure. Il panorama è perciò contraddistinto da un passaggio di aspetti paesaggistici, sia dal punto di vista morfologico che naturalistico.

Nel comune di Ormea, si trova il posto tappa Rifugio Mongioie 1.550 m.